Liliana Poli: ricordo di una grande interprete

LILIANA POLI webNell'ambito delle manifestazioni organizzate nel mese dedicato alla donna, mercoledì 14 marzo alle ore 21, presso il Teatro Studio Mila Pieralli -via G. Donizetti, 58 Scandicci (FI)- si svolgerà il concerto in ricordo di Liliana Poli, grande voce della lirica, protagonista di capitoli importanti di storia della musica del Novecento e una delle interpreti italiane più note a livello internazionale.
Presentazione del musicologo Cesare Orselli Video e registrazioni di Liliana Poli con montaggio a cura di A. Politi.

PROGRAMMA
Arrigo Benvenuti: Cantus gemellus (1961) per nastro registrato
(Liliana Poli, voce - Roberto Fabbriciani, fauto) Performer:Eleonora Gronchi
Karlheinz Stockhausen: Tierkreis (Zodiaco, 1975-76) per voce e strumenti a percussione: Acquario, Pesci, Ariete, Toro, Gemelli, Cancro, Leone, Vergine, Biancia, Scorpione, Sagittario, Capricorno. Voci: Elena Cecchi Fedi, Gaia Mattiuzzi. Percussioni dell'Istituto musicale "Pietro Mascagni" di Livorno: Samuel Baldi, Francesco Bertoli,Giacomo Cirinei, Luca Lorenzini,Fabio Machiavelli, Marco Pardini, Altea Silvestri. Direttore: Jonathan Faralli. Sullo sfondo, proiezioni di opere di artisti contemporanei di arti visive: Eugenia Liaci, Orazio Lopresti, Nicole Siecat.
Arrigo Benvenuti: Chanson pour Lily(1977) per nastro registrato cavicembalo:Fausta Cianti e voce dal vivo.Voce:Eleonora GronchiA seguire breve video su Liliana Poli. (Montaggio di Andrea Politi)

Liliana Poli è stata una fra le pochissime grandi interpreti, a livello internazionale, della musica del Novecento. Se poi si considera anche la lunghezza della sua carriera e la vastità del suo repertorio, si può forse concludere che non ha avuto rivali. Alla fine del 2016 è uscita postuma la sua autobiografia intitolata da lei, significativamente, Vita meravigliosa, nella quale con rara modestia e concisione si racconta dal suo inizio al Centro lirico del Maggio Musicale Fiorentino, fino alla sua presenza in tutte le maggiori sedi concertistiche e teatrali internazionali, con i massimi direttori dell'epoca. A questo riguardo, sarebbe troppo lungo citare tutti i nomi, ma, per dare un'idea di coloro ai quali ci riferiamo, basterà ricordare : Bruno Bartoletti, Piero Bellugi, Pierre Boulez, Ernest Bour, Riccardo Chailly,Gianluigi Gelmetti, Michael Gielen, Vittorio Gui, Herbert von Karajan, Bruno Maderna, Fritz Mahler, Carl Melles,Fernando Previtali, Artur Rodzinszi, Mario Rossi, Nino Sanzogno, Hans Schmidt-Isserstedt, Otmar Suitner. Di non minore importanza è stata poi l'attività cameristica di Liliana Poli, accompagnata da complessi o pianisti di alta qualità professionale, con numerosissime esecuzioni di brani a lei spesso specificamente dedicati da grandi autori. Va detto ,infatti, che, come lei stessa racconta, verso la fine degli anni Cinquanta, la sua vita ebbe una decisa svolta, sia sul piano professionale che su quello personale. Sotto quest'ultimo aspetto, il matrimonio con Arrigo Benvenuti, finissimo compositore e musicista coltissimo, rafforzò in Liliana la decisione di abbandonare il campo dell'Opera lirica tradizionale, nel quale peraltro stava ottenendo successi promettenti, per dedicarsi alla musica del Novecento, anche la più nuova e la più ardua. La sorreggevano naturalmente, in questa scelta, la qualità altissima della sua voce, dal timbro chiaro e forte e dalla estrema duttilità, unite ad un'intelligenza musicale prontissima a cogliere ogni sfumatura della composizione eseguita. Grazie a tutte queste qualità e ad un'alta coscienza professionale, la Poli potè cogliere per quasi un quarantennio successi entusiastici in ogni sede nazionale e internazionale, anche se, come lei stessa racconta con garbata ironia, non mancavano, talvolta, forti dissensi nel pubblico tradizionale, non abituato alle novità, ma rivolti non tanto a lei, quanto ai compositori. Con tutto ciò sarebbe quasi impossibile indicare ora gli autori e le composizioni eseguite. Per quanto riguarda la musica contemporanea, comunque, basta qui ricordare Luigi Dallapiccola, Goffredo Petrassi, Luciano Berio, Pierre Boulez, Giacomo Manzoni, Henri Pousseur, Carlheinz Stockhausen, tutta la Scuola di Vienna, la Scuola Fiorentina e così via. Una segnalazione a parte merita la collaborazione pluriennale della Poli con Luigi Nono del quale fu interprete di quasi tutte le prime esecuzioni per molti anni, cogliendo anche alcuni fra i suoi più grandi successi. Va ricordata anche la sua partecipazione alla tournée di ben 25 concerti di Luigi Nono organizzata in Toscana nell'estate 1970 dal Teatro Comunale di Firenze, primo esempio di circuito regionale in Italia. Come se non bastasse Liliana ha insegnato canto al Conservatorio Cherubini di Firenze per ben 25 anni formando allievi di prima qualità. Si dovrebbe ricordare poi, la sua attività in campo culturale con la fondazione e la presidenza per lunghi anni del GAMO, destinato alla conoscenza della musica contemporanea, nonché la sua puntuale partecipazione alle iniziative dei musicisti fiorentini per il rinnovamento delle Istituzioni musicali, ma il discorso sarebbe troppo lungo e non è questa la sede.
Mario Sperenzi


L'ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Info: Scuola di Musica di Scandicci, tel. 055 755499

News in Evidenza

Sale attrezzate ed insonorizzate sono disponibili a condizioni particolari.

Per gli allievi, in particolari fasce orarie, sono disponibili gratuitamente. Per gli esterni è possibile usufruire di una riduzione munendosi di una tessera da richiedere a titolo gratuito in Piazza Togliatti. Palazzina GingerZone (ex Informagiovani) di Scandicci.
I turni delle Sale Prova sono i seguenti:

  • dalle ore 15 o 16 alle ore 18 o 19
  • dalle ore 19 alle ore 21.30
  • dalle ore 21.30 alle ore 24.00

Per informazioni e prenotazioni Scuola di Musica di Scandicci Via Pisana, 92 Tel. 055-755499 scuolamusica[at]scandiccicultura.it

Info Musica

Orario segreteria:
lunedì ore 9.30 - 13.00
dal martedì al venerdì ore 14.30 - 19.30
Secondo sab. del mese: 9.30-11.30
Via del Padule, 34 - 50018 Scandicci (Fi)
Tel./Fax 055 755499
segreteria[at]scuolamusicascandicci.it

Progettazione, organizzazione e gestione eventi:
Via del Padule, 34 - 50018 Scandicci (Fi)
Tel./Fax 055 755499
assidir[at]
accademiamusicaledifirenze.it

P artecipa!

iCard eduCARD

Eventi in Città

Il calendario degli eventi nella città di Scandicci a cura della redazione di Scandicci Cultura.

Multi Media

Scandicci Cultura è su Facebook Scandicci Cultura è su Twitter Scandicci Cultura è su Flickr Scandicci Cultura è su YouTube

Flickr Musica

Scandicci Cultura Musica Scandicci photosetScandicci Cultura
Musica photoset